gen 29

DISABILI NON SIAMO… MA CI FANNO ESSERE

VENERDI 5 FEBBRAIO ORE 18,00

Presso il Centro Sociale “IL POZZO”

Via Lombardia 1/p Le Piagge – Firenze

clicca per visualizzare

gen 16

Dalla RSA a casa. Claudio: “Costo meno e creo lavoro”

Riprendiamo un articolo di SuperAbile del 2013 e un servizio del FattoQuotidianoTV del 2012 per ribadire e ricordare che l’assistenza autogestita e destinata direttamente alle persone disabili ci permette di vivere una piena vita, all’interno della colletività e a parità con le persone non disabili. Inoltre, costa molto meno allo Stato permettendo così di coprire pienamente le necessità di più persone rispetto a quanto accade oggi.

 

VIDEO (fai click qua): Vita indipendente vs. Spreco di risorse agli istituti

Segue l’articolo:

L’esperienza di Claudio Savoldi, da 21 anni in sedia a ruote, dalla struttura per disabili alla propria casa grazie a un progetto di vita autonoma di Enil. “Ero parcheggiato, ora gestisco la mia vita”

“Con quello che si risparmia con la mia assistenza domiciliare si possono fare altri due progetti di vita autonoma, e in più ora mi posso permettere qualche sfizio, come andare a farmi un aperitivo”.  Leggi il resto »

gen 03

DALL’A.V.I. TOSCANA: ROBERTO GUERRI. Un grande uomo non c’è più (di Raffaello Belli)

ROBERTO GUERRI

CLICCA PER LEGGERE

gen 03

RELAZIONE DI FINE ANNO (Segreteria Operativa)

Relazione Fine 2015  AUGURANDOVI UN BUON 2016 SEMPRE PIU’ INDIPENDENTI

nov 09

29 novembre 2015 AIM Rare Onlus FIRENZE

L’Associazione Italiana contro le Miopatie rare ONLUS in collaborazione della Consulta Invalidi e Handicappati del Comune di Firenze propone una giornata di sensibilizzazione presso la comunità “Le Piagge”.

per maggiori informazioni: LEGGI BROCHURE EVENTO

ott 26

Martedì 27 ottobre, sciopero della fame davanti alla Regione Toscana per la Vita Indipendente

La Regione Toscana porta attacchi sempre più poderosi ai diritti e alle condizioni di vita dei disabili e non risponde alle lettere di richiesta di incontri.

Perciò, le nostre Associazioni indicono una protesta con sciopero della fame da parte di disabili gravi martedì 27 ottobre a partire dalle ore 10:00 davanti alla sede della Presidenza della Regione in piazza Duomo 10.

Va rilevato che per i disabili gravi attuare lo sciopero della fame può comportare rischi molto maggiori per la salute rispetto alle altre persone. Tuttavia, non abbiamo altra scelta, perché di fronte a situazioni drammatiche la Regione non risponde in alcun modo.

I fondi erogati dalla Regione Toscana per la vita indipendente sono spaventosamente insufficienti. Tanto che, nella realtà vera della vita, molti disabili sono esclusi da questi finanziamenti e vivono peggio che essere reclusi. E questo mentre invece i soldi per costosi istituti si trovano sempre. Perciò i finanziamenti devono essere adeguati alle
necessità.

Leggi il resto »

Video

ENIL Italia al Brussels Freedom Drive #EnilFD2015

Fai click quì per il video della marcia del Freedom Drive verso la Commissione e il Parlamento Europeo

Riprese video e montaggio: È-live TV che ringraziamo per la gentile concessione

set 22

“Vita Indipendente: La Prossima Generazione” – ENIL lancia il Freedom Drive 2015

Cittadini disabili che diffondono la Vita Indipendente ed ENIL Italia parteciperanno anche questa volta al Freedom Drive. La delegazione italiana, composta da 11 persone, chiede agli europarlamentari delle relative Commissioni (Affari Sociali, Libertà Civili, Sviluppo regionale, Controllo dei bilanci) di incontrarli nel pomeriggio del martedì 29 settembre per parlare di Vita Indipendente, de-istituzionalizzione e controllo sulla destinazione dei Fondi Strutturali. Facciamo un appello ai MEPs delle relative Commissioni di mettersi in contatto con noi all’email info@enil.it per organizzare un incontro. Li invitiamo inoltre all’incontro plenario che si terrà in un’Aula del parlamento il mercoledì 30 dalle 14.30 alle 16.30.

ENIL (European Network on Independent Living) è una rete europea di persone disabili e dei loro alleati non-disabili che lavorano sulle questioni della Vita Indipendente. ENIL afferma con decisione che le persone disabili sono in grado di vivere secondo le proprie scelte e che hanno le stesse possibilità dei loro fratelli e sorelle non disabili, vicini e amici, se viene procurato a loro il supporto necessario. Questo include, ad esempio: crescere in famiglie invece che in istituti, andare a scuole tradizionali, utilizzare gli stessi mezzi di trasporto come tutti gli altri e avere posti di lavoro che sono in linea con la propria formazione e interessi.

Questo settimo Freedom Drive è il primo che si terrà a Bruxelles dal 29 settembre al 1 ottobre. I decisori europei avranno l’opportunità di incontrare persone con disabilità provenienti da tutta l’Europa e diventare consapevoli delle lacune nell’attuazione della Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità e della necessità di una legislazione centrata su questioni di Vita Indipendente come de-istituzionalizzazione, assistenza personale e sostegno a la pari. Leggi il resto »

set 20

La “democratica” Regione Toscana straccia i diritti e la vita delle persone disabili

L’Associazione Vita Indipendente Toscana, coordinamento di ENIL, sta preparando una protesta molto forte per portare avanti le richieste di tutti i disabili gravi che fanno o intendono fare vita indipendente, prevista per il mese di ottobre. Per maggiori dettagli sulla protesta, leggere l’ultima parte dell’articolo.

I finanziamenti per la vita indipendente servono alle persone disabili per retribuire le / gli assistenti personali.  Senza assistenza personale, una persona con handicap grave non può: coricarsi, girarsi nel letto, alzarsi, bere, mangiare, urinare, evacuare, lavarsi, vestirsi, sopravvivere in caso di incendio terremoto ecc., uscire di casa per condurre una vita attiva; insomma, vivere con la stessa libertà degli altri.  Quindi, per i disabili gravi, i finanziamenti per l’assistenza personale sono indispensabili più di quanto l’acqua e il pane lo sono per tutti gli esseri umani.  Ed è di fondamentale importanza che sia l’utente disabile a retribuire l’assistente personale proprio per garantire che quest’ultimo esegua istruzioni e volontà del disabile e non quelle di cooperative e di assistenti sociali.

In Italia, stanno riducendo con una grande crudeltà le risorse per i disabili.

Ci dicono che non ci sono i fondi.  Questa è una balla colossale.  Il problema è che non vogliono colpire veramente l’evasione fiscale, i capitali depositati nei paradisi fiscali, i grandi patrimoni inutilizzati e gli enormi capitali manovrati dalla criminalità.  E si tratta di centinaia di miliardi di euro! Leggi il resto »

set 15

Definizione della Vita Indipendente: Termini-chiave

Non abbiamo bisogno di una badante ma di un assistente personale

Queste definizioni che seguono - come sono definite da ENIL European Network on Independent Living - intendono essere utilizzate per lo sviluppo di linee-guida, di politiche e di legislazione a livello europeo, nazionale e locale. Il loro scopo è quello di dare a coloro che prendono decisioni una guida chiara per il disegno e l’implementazione delle politiche sulla disabilità. Sono state sviluppate per prevenire la manipolazione e l’uso improprio del nostro linguaggio per la creazione delle politiche e per non renderlo controproducente per la Vita Indipendente.

Leggi il resto »

Post precedenti «