Documenti

miti da sfatare

Miti da Sfatare

Miti da Sfatare – versione in lingua italiana. Fai click in questo link per leggere, scaricare e distribuire l’opuscolo.* * Se si distribuisce l’opuscolo, è necessario che siano presenti le pagine che danno le informazioni sui creatori dell’opuscolo originale nonché di quello nella versione in lingua italiana.

Vedi pagina »

Gli inizi in FVG

Mi sono sempre ritenuto una persona libera. Anche dopo l’incidente (frattura C1), ho cercato la via per essere libero nonostante la disabilità, nonostante la totale dipendenza fisica. Era da un po’ che John Fischetti mi aveva informato dell’esistenza del movimento per la Vita Indipendente Enil Italia e mi aveva detto che, con gli assistenti personali, …

Vedi pagina »

Mass Media

Questo manuale di risorse e’ stato prodotto grazie alla generosita’ della Platinum Trust and Charity Projects e tradotto grazie a quella di Patrizia Moradei.   L’INFORMAZIONE DEI MEDIA I MEDIA CONSAPEVOLEZZA Uno dei principali obiettivi del movimento disabilita’ e’ cambiare le strutture della societa’ e l’atteggiamento dei suoi membri verso le persone disabili. Ma se …

Vedi pagina »

Cooperativa STIL

  Il modello di cooperativa di utenti per l’assistenza personale: L’esempio di STIL La cooperativa di Stoccolma per la Vita Indipendente. dr. Adolf D. Ratzka Istituto per la Vita Indipendente, Stoccolma, Svezia L’assistenza personale, come nessun altro servizio, illustra gli elementi chiave della Vita Indipendente. Le persone che necessitano di assistenza personale sono sempre state …

Vedi pagina »

La disabilità negli USA

La disabilità negli Stati Uniti Articolo tratto da D.M. – rivista ufficiale UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) – n.111, agosto 1993   Nota: Furio Colombo è stato eletto Senatore della Repubblica alle elezioni politiche del 21 aprile 1996. Dal 2001 è direttore del quotidiano “L’Unità”.     La disabilità negli Stati Uniti Vivo …

Vedi pagina »

Persone con disabilità

È possibile che quanti leggeranno queste pagine trovino strano questo linguaggio, questa terminologia:  persone con disabilità. Perché non usare la consueta parola “handicappati”? La risposta è semplice: perché le parole sono importanti, usarle male vuol dire pensare male e pensare male porta a comportarsi al peggio. Il termine “handicap” è formato dalle parole “hand” (mano) …

Vedi pagina »

Diversamente abili? No, grazie!

Tratto da “Mobilità” anno 4 numero 20   Orgoglio e pregiudizio I cambiamenti del nostro caro vecchio mondo non si registrano solo con gli indici statistici o con l’aumento delle bollette del gas. Ci sono delle mutazioni apparentemente insignificanti e sfuggevoli che rappresentano, ad un orecchio attento, una nota nuova – più o meno intonata …

Vedi pagina »

Lascia un Commento